Chiara Spaggiari (1995) ha studiato presso l’Università di Bologna, dove ha conseguito la Laurea Triennale in Filosofia e la Laurea Magistrale in Arti Visive, con una tesi in Semiotica del Visibile. Dal 2019 è co-fondatrice e componente del laboratorio di Arti Visive Frameworks, che si pone l’obbiettivo di aprire spazi di ricerca e di dibattito a carattere interdisciplinare. Dal 2018 collabora con la rivista d’arte contemporanea Forme Uniche. Si interessa del dibatto contemporaneo sulle immagini artistiche e mediali, seguendo un approccio archeologico e psico-storico, che discende dagli studi di Aby Warburg.

. L’immagine fantasma di Hervé Guibert
. Alcune riflessioni sul ruolo politico delle pratiche memetiche
. Rappresentazioni, resistenze, realtà: una riflessione su alcune immagini della violenza